Roy’s: Cosa Facciamo

La Società Cooperativa Sociale Integrata Roy’s ha per oggetto il perseguimento dell’interesse generale della collettività alla promozione umana ed all’integrazione nel tessuto sociale di tutti i cittadini attraverso la rappresentanza, la tutela, il sostegno, lo sviluppo ed il coordinamento dei propri soci e delle figure umane che vorranno in futuro essere aggregate ad essa, sempre con particolare attenzione alle persone socialmente svantaggiate.

Si ispira ai principi che sono alla base della realtà cooperativistica ed in particolare alla cooperazione sociale, seguendo i dettami della Legge n. 381 dell’8 novembre 1991, ed intende svolgere in modo stabile, organizzato e senza scopo di lucro qualsiasi attività volta allo sviluppo dei valori morali e sociali e favorire l’inserimento lavorativo dei propri soci e non.

La Cooperativa rappresenta in sintesi un:

  • luogo di scambio e confronto: il luogo in cui coinvolgere i soci lavoratori attraverso un piano di verifica, di fattibilità e di equilibrata e produttiva collaborazione, oltre che attraverso azioni finalizzate alla dotazione di criteri/strumenti/strategie utili ad evitare l’autoreferenzialità ed a sviluppare una visione imprenditoriale.
  • luogo di elaborazione di politiche di welfare locale: il luogo in cui condividere le priorità strategiche e imprenditoriali di un territorio più grande e complesso di quello tradizionalmente proprio della singola persona. È il luogo in cui si individua il ruolo che i soci possono giocare sia nel rispondere ai bisogni rilevati che nel partecipare/stimolare le politiche attive sociali e del lavoro, attraverso il suggerimento di mirati strumenti di intervento. Orientare l’organizzazione consortile alla comunità, nel rispetto del cambiamento in atto dal Welfare mix al welfare community (legge 381/91, legge 328/00 ecc.), significa anche saper attivare canali alternativi di raccolta fondi, incidere profondamente sulle scelte inerenti l’allocazione di risorse pubbliche (e la conseguente riqualificazione della spesa) e far proprio il concetto che l’attività consortile dovrà produrre vantaggi per fasce di comunità anche non direttamente interessate dai servizi erogati, praticando un’idea di mutualità allargata. Un progetto in cui emerga un progetto di territorio, “guidato” dai desideri e dai bisogni dei cittadini e degli attori locali, agganciato alla storia e all’idea di benessere del territorio stesso.

La strategia fondamentale è legata dunque ad un’idea di sistema unitario e coerente di valori, vincoli associativi e prassi operative che siano in grado di garantire l’aggregazione entro la rete consortile creata delle diverse peculiarità, del bagaglio storico e d’esperienza che sono proprie di ogni singola persona che ha aderito a questo progetto.

La missione è quella di un’imprenditoria sociale che sia in grado di traghettare il cittadino verso un’impresa sociale autentica, capace di promuovere il raggiungimento di traguardi di coesione sociale.

La. Società Cooperativa Sociale Integrata Roy’s vuole, attraverso la sinergia di ogni singolo socio appartenente ad una singola cooperativa, cercare una strategia integrata che sia in grado di realizzare un’analisi attenta del territorio e le condizioni specifiche dello stesso, attraverso un monitoraggio costante sulle iniziative in atto, ed operare una strategia d’intervento attento e preciso attraverso le strategie di sviluppo della rete consortile.

Dal 2003 una spiaggia libera attrezzata e completamente accessibile dove organizza attività rivolte ai giovani, alle famiglie, alla promozione dello sport per tutti. Quest’ultimo obiettivo viene raggiunto, tra l’altro, attraverso l’organizzazione di attività velica rivolta a persone con disabilità sensoriali.